Piscina Bendini di Collegno: la promessa di riaprire nel 2021 non è stata mantenuta.

Piscina Bendini di Collegno: la promessa di riaprire nel 2021 non è stata mantenuta.

Chi segue l’andamento dei lavori nei molti cantieri collegnesi lo sa: l’assessore Treccarichi, sostenuto dal sindaco Casciano, fatica a mantenere le promesse fatte sulle date di inaugurazione o riapertura che con molta – troppa? – disinvoltura comunica ai cittadini.

E così per i cittadini collegnesi aumenta l’incertezza – con disagi per le famiglie che devono programmare e incastrare gli impegni – e inizia il calvario per avere aggiornamenti: dopo gli annunci in pompa magna su sito e social, spesso scende il silenzio e il cittadino non riceve più alcuna notizia.

Il pensiero va alla nuova scuola Matteotti, ai lavori della scuola Anna Frank, all’ampliamento del cimitero comunale, alla Velostazione della metro a Fermi, alla piscina Bendini.

Proprio quest’ultimo cantiere, con la piscina chiusa da giugno 2020, avrebbe dovuto durare 240 giorni e dunque terminare a febbraio 2021; la fine lavori era poi slittata a dicembre 2021. Alcuni lettori ci segnalano che il cantiere non sembra essere smantellato: suggestione o verità? Il collaudo definitivo era previsto entro dicembre 2021.

Il sito Rari Nantes

Nel frattempo la società Rari Nantes, che aveva in gestione la piscina fino a giugno 2020 prima della chiusura, ha eliminato dal proprio sito la piscina Bendini. Il gestore (ex gestore?) spiega agli utenti che le ultime notizie risalgono al comunicato della città di Collegno (marzo 2021) e non ci sono nuove informazioni disponibili.

Nel comunicato l’amministrazione comunale affermava che “la riapertura dell’impianto sarà stabilita nel nuovo bando per la gestione dell’impianto natatorio”. Bando di cui ad oggi non sembra esserci traccia sul sito del comune di Collegno.

Quando la piscina Bendini sarà restituita ai collegnesi, che da ormai un anno e mezzo aspettano la fine dei lavori e la riapertura delle attività? Sindaco e assessori non hanno fornito nuove date, nè ulteriori informazioni: ai cittadini collegnesi, stanchi e delusi, non resta che attendere.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.