Matteotti: il 30 aprile è arrivato, ma la scuola non è finita. Dimissioni?

Matteotti: il 30 aprile è arrivato, ma la scuola non è finita. Dimissioni?

Siamo così giunti al fatidico 30 aprile 2021, data indicata dal Sindaco Casciano e dall’assessore Treccarichi come data di consegna del Lotto1 (e tuttora riportata sul sito della Città di Collegno) per la nuova scuola Matteotti a Borgata Paradiso, di cui i collegnesi sentono notizie da 4 anni ma di cui ad oggi non è nota la nuova data di fine.

Lasciamo giudicare ai lettori se la scuola (in foto) sia finita come è stato raccontato ai cittadini fino a pochi giorni fa dal Sindaco... e torniamo a chiedere le D I M I S S I O N I dell’assessore ai lavori pubblici Treccarichi.

Lettera Assessore Treccarichi 14 aprile 2021

Il 14 aprile 2021 l’assessore Treccarichi scriveva che il 30 aprile il cantiere scuola sarebbe terminato. Nero su bianco, in una lettera ai cittadini di Borgata Paradiso. Lo schema applicato è un deja vu: lo stesso assessore Treccarichi a settembre 2020 affermava che i ritardi del covid-19 erano stati recuperati e che i lavori procedevano spediti:

Stessa affermazione fatta sui canali ufficiali della Città di Collegno ad agosto 2020, dove si annunciava inoltre la certificazione energetica NZEB (che ha poi portato a dover riprogettare gli impianti):

All’epoca dell’affermazione dell’assessore Treccarichi, la data di consegna di dicembre 2020 era già slittata a febbraio 2021: se i ritardi erano recuperati, perchè la data di fine cantiere non era dicembre 2020?

A gennaio 2021, l’assessore ha continuato a sostenere che la nuova data di consegna sarebbe stata rispettata.

Lettera Assessore Treccarichi 14 aprile 2021

Sia come sia, il cantiere ad oggi non è concluso e già a settembre 2020 avevamo ipotizzato che prima del 2022 difficilmente sarebbe stato concluso (ci scusiamo se siamo tra quelli che hanno “travisato con una lettura poco tecnica”, per citare la lettera l’assessore Treccarichi).

Crediamo serva un cambio di passo del Sindaco Casciano per il ritiro immediato delle deleghe e un nuovo assessore ai lavori pubblici.

Costruire una nuova scuola è importante. Dare un edificio moderno è una cosa fantastica. Aver finanziato senza mutuo la nuova opera è un risultato eccellente. Ma altrettanto importante è essere trasparenti, dire le cose come stanno, ammettere gli errori, scusarsi quando si sbaglia, metterci la faccia e rinunciare alla poltrona quando non si è stati all’altezza del mandato. Questo vuol dire fare politica con il cuore e la passione, questo vorremmo per tutti i cittadini di Collegno.

(E la palestra? L’assessore Treccarichi dice nella lettera che con la fine della scuola al 30 aprile dopo 6 mesi sarà consegnata: 30 ottobre 2021. Non abbiamo trovato il contratto di appalto che permetta di partire con i lavori al 30 aprile per consegnare ad ottobre. Secondo noi, con una lettura poco tecnica ma molto realista, è probabile che il cantiere slitti al 2022 entrando nel quinto anno di attività).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.