Collegno: in corso Francia (Leumann) arriva l’ennesimo supermercato LIDL

Collegno: in corso Francia (Leumann) arriva l’ennesimo supermercato LIDL

Non saranno esattamente contenti i commercianti collegnesi per l’arrivo dell’ennesima superficie commerciale lungo Corso Francia: la Città di Collegno ha infatti rilasciato il permesso di costruire alla LIDL di fianco al Villaggio Leumann.

Un nuovo supermercato di medie dimensioni, che andrà ad aumentare il traffico e l’inquinamento acustico e ambientale in uno dei luoghi più caratteristici della città. Se da un lato i cittadini vengono martellati con notizie sulla mobilità sostenibile, dall’altro la città vede spuntare nuovi supermercati come funghi, a discapito del commercio locale e di una mobilità dolce. Sommando il traffico indotto dalla nuova fermata della Metro, gli abitanti della zona dovranno prepararsi ad un radicale cambio – in peggio – rispetto alla situazione attuale.

Il nuovo supermercato sarà costruito in corso Francia 327, trasformando la superficie dell’attività produttiva in superficie adibita ad attività commerciale. Nel permesso di costruire si legge LIDL darà in uso pubblico gratuito alla Città di Collegno un parcheggio in superficie, un parcheggio al piano interrato e l’uso della costruenda piazza con passaggio pedonale coperto.

Continua dunque la “trasformazione” collegnese che trasforma attività industriali (o ex, senza riuscire a portarne di nuove) in supermercati: nell’arco di circa 2 km sono una decina le strutture commerciali, a cui si aggiungerà molto probabilmente un altro supermercato nell’area Regina Margherita.

Essendo il parere favorevole risalente a Febbraio 2021, è quantomeno curioso che nel recente consiglio comunale del 27 settembre la Giunta non abbia fatto alcun cenno a questa operazione.

1 thought on “Collegno: in corso Francia (Leumann) arriva l’ennesimo supermercato LIDL

  1. Senza vergogna!
    Perché non sentono gli abitanti?
    Dopo gli Infami disagi lunghi 4-5 anni della metro ( non paventrati prima!) altri disagi e maialate in vista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *