Autovelox Borgata Paradiso: attivo dal 1°settembre

Autovelox Borgata Paradiso: attivo dal 1°settembre

Mentre altri comuni limitrofi pubblicizzano ampiamente l’attivazione di autovelox e photored per avvisare la popolazione, a Collegno pare che i cittadini debbano scoprire dai giornali locali, e non dai canali ufficiali, quando nuovi autovelox sono attivati.

Secondo QV – solitamente molto vicino all’amministrazione collegnese – l’autovelox su Corso Francia a Borgata Paradiso sarà attivo dal 1° settembre 2021. Una notizia che, al momento in cui scriviamo, non è riportata in alcun canale ufficiale dell’amministrazione collegnese, nè sui profili social di sindaco Casciano e assessore Treccarichi solitamente molto prolifici.

Doveva – seconda quanto annunciato da sndaco casciano e assessore Treccarichi ai giornali e riportato sul sito istituzionale – partire entro metà giugno. Perchè questi ritardi, a cui comunque i collegnesi sono ormai abituati visto l’andamento di molti cantieri? La risposta potrebbe essere in una delibera approvata ad agosto, ovvero quasi due mesi dopo l’annuncio che il velox sarebbe stato attivato a giugno.

Nella delibera di agosto la giunta
a) conferma il mantenimento lungo il Corso Francia – cavalcaferrovia – e in Viale Certosa, da attuarsi fino alla scadenza del contratto attualmente in essere;
b) autorizza la collocazione degli strumenti rimossi dall’area di cantiere della linea metropolitana, da posizionarsi in corso Francia in prossimità dei civici 38B e 39A
c) stabilisce che ogni ulteriore decisione in merito ad un eventuale spostamento delle postazioni o ampliamento del loro numero dovrà essere stabilito con atto della Giunta comunale
d) stabilisce che la disattivazione dei velox dovrà essere segnalata per iscritto e con congruo anticipo al Comando Polizia Municipale dal Sindaco con l’indicazione del periodo interessato dalla disattivazione stessa.

Una delibera che sembra cristallizzare un pregresso con qualche intoppo: quando scade il contratto degli autovelox? L’autorizzazione allo spostamento del velox da parte della Giunta è di agosto, ma i lavori sono di fine maggio: chi li aveva autorizzati? Se “ogni ulteriore decisione” deve essere presa con atto della Giunta comunale, le decisioni precedenti da chi venivano prese? Se “la disattivazione del velox” deve essere segnalata per iscritto e con anticipo dal sindaco alla Polizia Municipale, prima di questa delibera come veniva gestito il processo?

Un percoso travagliato per un autovelox che ha scatenato numerose polemiche nei mesi scorsi, sia per il cambio della viabilità nella Borgata Paradiso (peggiorando gli attraversamenti trasversali del Corso Francia, chiudendo i varchi del controviale e creando più traffico, dunque più inquinamento per chi abita in Borgata) sia per l’abbattimento di un albero per fare posto al cartello.

L’assessore Manfredi aveva poi spiegato che l’albero è stato abbattuto perchè malato, e che tutti gli alberi sono malati e saranno abbattuti. A distanza di tre mesi, però, l’unico albero abbattuto rimane quello sacrificato per far posto all’autovelox e non c’è visibilità di quando saranno abbattuti gli altri alberi malati.

Saranno piantati nuovamente? Al momento, no. L’assessore Manfredi ha spiegato che finchè non saranno allargate e rifatte le banchine non si pianteranno nuovi alberi perchè le attuali banchine non sono adatte. Quando saranno rifatte le banchine? L’assessore Treccarichi non lo ha comunicato (nè tra i documenti ufficiali si legge di qualche progetto relativo alle banchine nuove), per cui il risultato è che non esiste una data entro la quale gli alberi abbattuti saranno sostituiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.