Riforestazione urbana a Collegno

0

(idea di Mario Prodam Tich)

Come migliorare la qualità dell’aria con la vegetazione?
Obiettivo del progetto europeo VEG-GAP, coordinato da ENEA, metterà per la prima volta a disposizione delle pubbliche amministrazioni linee guida e piattaforme informative, in grado di fornire dati sull’efficienza della vegetazione nel mitigare l’inquinamento atmosferico insieme alla temperatura. Le amministrazioni pubbliche in Europa non dispongono di informazioni o strumenti di decisione sulla quantità di vegetazione, le specie da utilizzare e la loro distribuzione nelle aree urbane per migliorare la qualità dell’aria e mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici. l progetto mira anche ad approfondire se il verde urbano, in alcune condizioni meteorologiche, può comportare rischi per la salute, in quanto la vegetazione ha sì la capacità di raffreddare e filtrare l’aria, ma anche di emettere composti organici volatili (BCOV) che contribuiscono alla formazione di alcuni inquinanti, come l’ozono (O3), e del particolato atmosferico (PM10).

È stato pubblicato l’avviso pubblico da 18 milioni di euro per la riforestazione urbana, che finanzia la messa a dimora di alberi e la creazione di foreste urbane e periurbane, nonché la manutenzione successiva all’impianto. Il bando dà il via al finanziamento del ‘Programma Sperimentale per la Riforestazione Urbana’ previsto dal DM del 9 ottobre 2020. I 18 milioni di euro per l’anno 2021 finanzieranno le proposte progettuali che verranno presentate dalle città metropolitane (Torino).

Ciascuna città metropolitana, può presentare fino ad un massimo di 5 progetti, da scegliere tenendo conto, oltre che dei requisiti di ammissibilità, della loro valenza ambientale e sociale, del livello di riqualificazione e di fruibilità dell’area oggetto dell’intervento. Scadenza: luglio 2021.

Consideriamo lo stato di fatto attuale, e i progetti e migliorie che da tempo sono sospesi, e grazie anche ai lavori dei cdq, chiediamo all’Amm. di integrare o modificare il piano che ovviamente loro già hanno pianificato. Al lavoroooo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.