Velox a Borgata Paradiso, arrivano le multe. Viabilità in crisi, serve spostarlo.

Velox a Borgata Paradiso, arrivano le multe. Viabilità in crisi, serve spostarlo.

Sarà attivato a metà giugno l’autovelox a Borghata Paradiso a Collegno, e non si placano le polemiche per le modifiche alla viabilità che stanno creando più traffico e inquinamento per gli abitanti del quartiere.

Crediamo che il Sindaco Casciano e l’assessore Treccarichi debbano fare un passo indietro e spostare il velox in altra zona, in modo che la viabilità possa tornare (un po’ più) fluida e diminuisca l’inquinamento acustico e ambientale creato da questa scelta che migliaia di cittadini ritengono sbagliata.

Il sindaco Casciano si trincera però dietro la necessità di sicurezza: «A Collegno si devono rispettare i limiti di velocità come giustamente richiesto da molti cittadini sia collegnesi che torinesi che lamentano alte velocità proprio tra Paradiso e corso Marche. Se avessimo pensato a “fare cassa” non avremmo aspettato un anno. Bisogna fare delle scelte e alla velocità preferiamo la sicurezza, di tutti».

Sarebbe certamente interessante avere visibilità di tutte queste lamentele, per altro citando un tratto lungo centinaia di metri e distante dal velox appena installato. Chissà se il Sindaco Casciano ci può far vedere le lamentele dei collegnesi… esistono? Di sicuro ci sono migliaia di persone che stanno lamentando delle modifiche alla viabilità, con la chiusura dei varchi. Queste esistono davvero, basta fare un giro sui vari gruppi Facebook dedicati a Collegno per rendersene conto.

Una scelta pessima che però l’assessore Treccarichi difende: «La chiusura degli incroci non semaforizzati rende più sicuro il corso e i controviali ed è previsto con e senza velox. Ne abbiamo quindi approfittato per mettere a norma, e sul rispetto delle norme non penso si possa discutere, occorre applicarle». 

Mentre è nota la norma che obbliga a chiudere i varchi senza semaforo se vuoi installare un velox, non siamo riusciti a reperire la norma che obbliga a chiudere i varchi a prescindere. L’assessore Treccarichi ce la può indicare? Se questa norma esistesse, significa che a breve tutti i varchi tra controviali e corsi – non solo a Collegno ovviamente ma in tutta Italia – saranno eliminati?

E’ evidente che il velox avrebbe potuto essere sistemato altrove, senza peggiorare una viabilità già congestionata: ridurre ulteriormente gli attraversamenti nord-sud di Corso Francia e diminuire gli “sbocchi” dei controviali sul corso centrale è una scelta sbagliata che peggiora la vita dei cittadini.

Ma l’assessore Treccarichi spiega alla Stampa che “quel punto è stato scelto per i diversi incidenti anche mortali avvenuti anche di recente”. Eppure in Borgata si ricorda un solo incidente mortale recente (uno sfortunato centauro nell’ottobre 2020) in un tratto di strada diverso e per un errore di manovra di un automobilista, non certo per la velocità. Altri incidenti recenti? Nessuno se ne ricorda, per cui chiediamo all’assessore Treccarichi e al sindaco Casciano di dare evidenza pubblica degli incidenti avvenuti nel tratto del velox negli ultimi 5 anni, così potremo toccare con mano se si tratta di sicurezza o di soli da incassare….

(foto di copertina Luna Nuova)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.