Orto a scuola

Orto a scuola

1

Su suggerimento del cittadino Vittorio Sassi, un’idea per i nostri piccoli studenti collegnesi: l’orto a scuola.

In questa scuola bresciana avevano a disposizione dei cassoni riempiti di terra, alcuni rastrelli, cinque palette di un vecchio progetto della Regione Lombardia e le maestre hanno creato un progetto condiviso, per trasformare la parola “inclusione” — spesso così aleatoria nella scuola da essere percepita come galleggiante in uno spazio astratto — in azioni concrete che portassero a riflettere su collaborazione, impegno, attesa, fatica, regole e tempo. Il progetto bresciano si è poi dimostrato perfettamente capace di interdisciplinarietà: le attività di italiano e di arte per esempio, con la stesura dei testi sulla costruzione degli spaventapasseri o delle decorazioni per l’orto riciclando tappi e barattoli, si sono perfettamente inserite nel progetto, così come quelle di matematica calcolando perimetri e aree dei cassoni, divisi e moltiplicati semi e piante.

Perchè non provarci nelle scuole collegnesi? Considerando l’esperienza degli orti urbani e lo spazio verde a disposizione nella nuova scuola Matteotti potrebbe essere un progetto da portare avanti anche nella nostra città!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.